Psychosocial approach: Communication and social listening in polarised contexts (Approccio psicosociale: comunicazione e ascolto sociale in contesti polarizzati) (IT)
About Lesson

Identità sociale

Diverse wooden characters
Image by Freepic

L’identità sociale, un concetto che si trova al centro della psicologia sociale, cattura l’intricata rete di appartenenze di gruppo che gli individui forgiano sulla base di diversi tratti come età, genere, nazionalità, razza, religione, classe sociale e orientamento sessuale. È all’interno di questo arazzo dell’identità sociale che gli individui costruiscono il loro concetto di sé e navigano le loro percezioni degli altri.

La costruzione dell’identità sociale emerge attraverso un processo sociale che comporta confronti e contrasti costanti. Gli individui si impegnano in un’interazione dinamica di autovalutazione, valutando come si misurano contro i membri del proprio gruppo, così come quelli di altri gruppi. Questi confronti sociali hanno il potere di promuovere l’unità di gruppo, generando un senso collettivo di appartenenza e valori condivisi. Tuttavia, esse possono anche dar luogo a differenziazione e discriminazione, in quanto gli individui cercano di stabilire il loro carattere distintivo e di preservare i confini tra i gruppi.

Fondamentalmente, l’identità sociale non è un’entità fissa.

È un aspetto fluido e in continua evoluzione dell’esistenza umana. Mentre gli individui navigano in una serie di contesti sociali e si impegnano con diversi gruppi sociali, la loro identità sociale si adatta e si trasforma, riflettendo le sfumature delle loro esperienze. È questa intrinseca mutevolezza dell’identità sociale che la rende matura per la manipolazione e lo sfruttamento da parte dei populisti.

I populisti, astuti nella loro comprensione delle dinamiche sociali, riconoscono il potenziale dell’identità sociale per modellare le percezioni delle persone e alimentare l’azione collettiva.

Comprendendo come l’identità sociale influenza i modi in cui gli individui si relazionano tra loro e come le disuguaglianze sociali si manifestano e persistono, i populisti possono sfruttare questa conoscenza per far avanzare i loro programmi.

How is this exploited by populists?

I populisti usano abilmente l’identità sociale per costruire movimenti sociali e mobilitare sostegno. Essi sfruttano il desiderio umano intrinseco di appartenenza e di connessione, attingendo ai valori e alle aspirazioni condivise all’interno di specifiche identità sociali. Attraverso la creazione di narrazioni che enfatizzano le sfide percepite a queste identità, si coltiva un senso di unità, ispirando gli individui a unirsi in azione collettiva e resistenza contro le forze esterne.

Nella loro ricerca di cambiamento sociale, i populisti sfruttano la malleabilità dell’identità sociale, sfruttando la sua natura trasformativa per promuovere la resistenza sociale e sostenere i cambiamenti nelle dinamiche di potere. Attraverso una profonda comprensione delle dinamiche complesse che collegano l’identità sociale, le connessioni interpersonali e le disuguaglianze sociali, i populisti possiedono la capacità di utilizzare tatticamente gli appelli emotivi e la retorica persuasiva. Questa abilità permette loro di ispirare gli individui e promuovere movimenti trasformativi.

Identità sociale
Join the conversation
Scroll to top