Psychosocial approach: Communication and social listening in polarised contexts (Approccio psicosociale: comunicazione e ascolto sociale in contesti polarizzati) (IT)
About Lesson

Costruire il conflitto sociale

Nel complesso arazzo della società contemporanea, l’arte di fabbricare conflitti sociali è diventata uno strumento ricorrente impiegato da politici populisti e media. Attraverso tattiche di comunicazione calcolate, seminano i semi della discordia sfruttando il potere delle emozioni e costruendo una dicotomia tra “noi” e “loro.” In tal modo, cercano di promuovere un senso collettivo di unità e di orgoglio nazionalistico, mentre allo stesso tempo demonizzano coloro che deviano dalla loro ideologia prescritta.

Picture: Wouter Engler, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

L’efficacia di questa strategia è rafforzata se accompagnata da abili manipolazioni emotive e da appelli strategici al patriottismo e al nazionalismo. Nel prossimo capitolo approfondiremo queste intricate strategie di comunicazione ed esamineremo meticolosamente la loro profonda influenza sul perpetuarsi della disarmonia sociale.

The role of emotional appeals

Un aspetto cruciale da esplorare è il ruolo degli appelli emotivi nella costruzione del conflitto sociale. Le figure populiste usano abilmente la retorica infusa di risonanza emotiva, attingendo ai sentimenti profondamente radicati della popolazione. Attraverso l’abile manipolazione della paura, della rabbia o del senso di vittimismo, riescono a mobilitare gli individui per unirsi a sostegno della loro causa. Questo amplifica le divisioni all’interno della società e alimenta un’atmosfera di ostilità verso coloro che percepiscono come avversari.

Centrale alla produzione di conflitto sociale è la narrazione di “noi contro di loro.” I populisti creano abilmente una dicotomia immaginaria, delineando una chiara distinzione tra l’in-gruppo virtuoso e l’out-group diffamato. Questa narrazione fornisce un quadro attraverso il quale gli individui si percepiscono come parte di un collettivo esclusivo, proteggendo la loro identità, valori e stile di vita dalle minacce esterne percepite. La costruzione di questa narrazione divisiva favorisce un ambiente in cui fioriscono pregiudizio, discriminazione e frammentazione sociale.

Nationalism and patriotism as means in manufactured conflicts

Inoltre, l’invocazione del nazionalismo e del patriottismo svolge un ruolo fondamentale nel plasmare la percezione pubblica e mobilitare il sostegno ai conflitti costruiti. I populisti sfruttano abilmente i sentimenti patriottici profondamente radicati, posizionandosi come campioni dell’identità nazionale e difensori dei valori tradizionali. Attraverso l’invocazione di un senso di appartenenza condiviso e la presentazione di una minaccia percepita alla nazione, creano una narrazione che risuona profondamente con gli individui che cercano stabilità e protezione. Questa manipolazione strategica del nazionalismo e del patriottismo favorisce un legame più forte tra i membri del gruppo, perpetuando così il conflitto sociale.

Nel dissezionare l’intricata rete di strategie di comunicazione utilizzate per fabbricare il conflitto sociale, otteniamo informazioni critiche sulle dinamiche che sono alla base delle divisioni sociali.

Mentre navighiamo nella complessità della società contemporanea, diventa sempre più vitale valutare criticamente i messaggi che incontriamo, mettere in discussione i motivi dietro la loro costruzione e lottare per una comprensione informata che trascenda le divisioni fabbricate. 

Costruire il conflitto sociale
Join the conversation
Scroll to top