Prendere una posizione pubblica contro il populismo e gli slogan populisti
About Lesson

About this module

 

Chi non conosce la sensazione: Sei sulla strada di casa da una serata al bar, forse da una riunione universitaria o da un evento pubblico. Una situazione specifica continua a scorrere nella vostra mente. Continuate a ripetere quello che avete detto, o più esattamente quello che non avete detto. Sei scontento, scontento della tua mancanza di prontezza di spirito e della tua mancanza di conoscenza, specialmente quando si tratta di insulti e discorsi brutali, semplificatori e populisti.
Sempre più spesso incontriamo slogan populisti, nazionalisti e antidemocratici che creano deliberatamente divisioni tra “noi” e “loro”, o demonizzano i gruppi emarginati.
Analisti, politici, giornalisti e cittadini concordano sul fatto che il populismo rappresenta una delle minacce più pericolose per la democrazia pluralista. Il discorso populista spesso si basa sulla semplificazione eccessiva, il capro espiatorio e la manipolazione delle emozioni. (vedi modulo 4 per la definizione del populismo) Una volta che incontriamo, ascoltiamo o testimoniamo il populismo, molti di noi si sentono impotenti di fronte a un discorso in cui la verità e i fatti svolgono un ruolo subordinato e complessi problemi politici sono attribuiti alle minoranze e soluzioni apparentemente semplici sono offerte senza alcuna prova. Ma come reagiamo a tali slogan nella vita quotidiana, nella comunità, nei gruppi di pari? Questo modulo mira a sensibilizzare sui temi del pregiudizio e della discriminazione nella società e rafforzare la nostra capacità di affrontare le dichiarazioni populiste (di destra). La cittadinanza attiva non viene automaticamente, è utile trovare sostegno e acquisire strumenti per affrontare meglio il populismo schietto.

About this module
Join the conversation
Scroll to top